lunedì 5 dicembre 2011

Finger food

Ricevere gente a casa mi fa molto felice, organizzare una cena o un buffet, ancora di più. Inizio con largo anticipo scrivendo le idee che mi vengono, cerco di bilanciare sempre tutto dal punto di vista dei sapori, mantenendomi coerente a un tema centrale. Per me la preparazione significa studio, ricerca, informazione: sfoglio i miei libri, compro nuove riviste, chiedo spunti al mio amico tunisino, prendo idee dal parente che gira per  ristoranti. Praticamente fino all’ultimo momento non ho un attimo di tregua fino a che ho tutto pronto sui piani da lavoro, lego i capelli, metto il grembiule e inizia la sinfonia sentendomi quasi come un maestro d’orchestra. Poi tutto scorre velocemente, il tempo passa in fretta e cresce in me la paura di non farcela per le troppe portate che devo ancora preparare; la paura che il forno o il robot da cucina possano rompersi (eventi entrambi accaduti); la paura che gli ospiti arrivino in largo anticipo(evento anch’esso accaduto). Infine c’è la tavola da non trascurare, le tovaglie stirate, le stoviglie lucidate. E per ultimo, sicuramente non per importanza, i vini da abbinare, che mi faccio sempre consigliare da chi se ne intende più di me. Allo stesso modo mi sono fatta consigliare da un mastro birraio, di un’eccellente birra artigianale, l’abbinamento a tutto pasto, dal buffet al dolce, in una delle ultime serate che ho organizzato. Di questa ho le foto solo dei finger food, poi la serata si è evoluta in un vortice velocissimo che ha tenuti impegnati sia me che Stefano, per cui, ahimè, ci siamo dimenticati delle foto.  




Hummus: ceci lessati e frullati con olio,succo di limone,aglio,sale e peperoncino.





Datteri ripieni con gorgonzola dolce
          




Crema di stracchino e panna ai semi di sesamo





Crema di robiola e mascarpone con noci tritate





Caviale dei poveri: salsiccia e friarielli frullati, su crostini di pane casareccio





2 commenti:

  1. Bravissima Antonietta! i tuoi finger foods sono bellissimi, e sicuramente anche buoni!

    RispondiElimina
  2. emmmm ... l'imbarazzo della scelta , tutte cose che stuzzianco appetito e palato .. ma come si può dire di no ??
    Complimentissimi per le scelte da vera buongustaia :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...