domenica 13 novembre 2011

Tagliatelle Cavalieri al sugo di brasato con pioppini e provola di Agerola

Che emozione quando è arrivato il pacco di Atmosfera Italiana con le tre confezioni di pasta con cui preparare le ricette per il contest Pasta solo Pasta. Si concretizzava l’idea, la speranza di entrare in quel numero chiuso. Sono già più di due settimane.  Ma non mi sono precipitata a postare subito una ricetta perché aspettavo la giusta ispirazione che mi potesse arrivare da un ingrediente particolare o da un ricordo a me caro legato a questa eccellenza, che io amo particolarmente: la pasta. Poi uno di questi  giorni passando per un chiosco ho notato dei profumatissimi funghi pioppini, con dei colori di autunno che mi hanno rapito l’attenzione ,  i sensi  e il cuore. E subito ho pensato di abbinarli alle tagliatelle.




Ingredienti
350g di tagliatelle Benedetto Cavalieri
250g di funghi pioppini
200g di provola di Agerola
1,5 kg girello di manzo
Brodo vegetale
1 cipolla
2 spicchi di aglio
3 coste di sedano verde
1 carota
1 patata rossa
Sale e olio evo




Preparazione
Soffriggere in un tegame di terracotta, l’olio evo, la cipolla, uno spicchio di aglio, il sedano e la carota a pezzi grossolani, aggiungere il girello legato con uno spago e lasciar brasare da tutti i lati.  Aggiungere il brodo caldo fino a superare la metà del pezzo di carne, la patata a dadini , 4/5 pioppini e il sale. Lasciar cuocere coperto per due ore.
Trascorso questo tempo, in un tegame a parte soffriggere uno spicchio di aglio in camicia in olio evo a fuoco dolce. Aggiungere i pioppini lavati ma non strizzati, salare, coprire e cuocere per 20 minuti. 
Nel frattempo lessare le tagliatelle e ancora al dente versarle nel tegame con i funghi, aggiungere due mestoli di sugo di brasato e mantecare fino a che diventi cremoso. Con un forchettone prelevare una porzione di pasta, formare un nido aiutandosi con un coppino e  passarlo nel piatto tenuto in caldo. Completare con la provola a dadini, i funghi rimasti nel tegame e nappare infine con altro sugo di brasato.





7 commenti:

  1. Ottima idea per gustare i tanti pioppini che in questo periodo abbondano nelle mie zone!!grazie enza

    RispondiElimina
  2. Ciaoo che meraviglia!!!una gran bella proposta complimenti!buona domenica

    RispondiElimina
  3. Grazie di cuore,amiche mie.Quando ricevo i vostri commenti, la giornata ha una marcia in più per procedere.Baci

    RispondiElimina
  4. Ciao, piacere io sono Carla, grazie di giocare con noi. Mi ha colpito molto la tua ricetta traspare sia nella presentazione che nel testo una attenzione che riempie di piacere. Grazie d'aver trattato la pasta Benedetto Csvalieri con così tanta cura e rispetto Complimenti! :-))))))
    Carla

    RispondiElimina
  5. Ciao Antonietta! complimenti per la ricetta è veramente da acquolina in bocca! a me piacciono molto i funghi, la proverò! In bocca al lupo per il contest! ti posso votare? Francesca

    RispondiElimina
  6. Dici che potrei partecipare anch'io? come si fa? ho lasciato un messaggio sulla loro pagina facebook, adesso vedo se mi rispondono!

    RispondiElimina
  7. Cara Francy, certo che mi puoi votare, anzi mi fa immensamente piacere.Per quanto riguarda la partecipazione al contest, probabilmente é difficile. Si doveva rientrare tra i primi 250 che ne facevano richiesta.Prova a visitare il blog di Atmosfera Italiana,clicca su Contest Pasta solo Pasta e cerca li un po' di notizie. Speriamo che ce la farai.Ciao

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...