martedì 29 novembre 2011

Pasta e patate al forno con provola affumicata


Se dovessi ospitare una persona straniera, non mi cimenterei a inventare ricette nuove, come faccio di solito, ma gli offrirei quello che di più tradizionale rappresenta la mia terra e che mi è stato tramandato dalle donne della mia famiglia. Per me scialatielli e paccheri sono i piatti della domenica, mentre una bella pasta e patate è la quotidianità, è l’intimità e il calore della famiglia. Cosa c’è di più bello di far sentire in famiglia una persona che viene da fuori? Questa è l’essenza dell’ospitalità.


 Ingredienti
300g di pasta mista Garofalo
3 patate
2 cucchiai di concentrato di 
50g di guanciale
250g di Provola affumicata
2 coste di sedano verde
Cipolla, olio evo e sale



Preparazione
Fare un soffritto con poco olio, il guanciale tagliato a dadini e un po’ di cipolla tritata. Aggiungere le patate a tocchetti e far rosolare ancora per qualche minuto. Aggiungere ancora il sedano, il concentrato di pomodoro e coprire con acqua. Salare e lasciar cuocere per 35/40 minuti. A questo punto calare la pasta e cuocere per 5 minuti(4 min in meno del tempo riportato sulla confezione). La consistenza deve risultare morbida ma non liquida. Spegnere, aggiungere il Provolone del  Monaco e la provola tagliata a dadini e versare in una teglia, quindi infornare a 170° per 30 minuti. In superficie deve fare una leggera crosticina dorata.



Questa pasta deve essere mangiata ”riposata”: lasciarla in forno spento per 15/20 minuti e poi impiattare.
E’ ottima anche il giorno dopo: diventa molto compatta e riscaldandola non si sfalda



 

5 commenti:

  1. Ciao Antonietta, che bella ricetta e sembra facile da fare, in più è "vera", della tradizione di una regione, quindi assolutamente da provare! oltretutto ho una nuova pirofila da spianare! ;-)

    RispondiElimina
  2. carinissimaaaaa . Ti ho vista su facebook :-)
    buongiorno :-)

    RispondiElimina
  3. Ciao, molto carino il tuo blog, ricette ricercate ma "alla portata" di una comune mortale un po' pasticciona come me!
    Mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori, il nome del ristorante virtuale è perfetto!Posso prenotare un tavolo?
    A prestissimo, devo rubarti un po' di ricettine!
    Un abbraccio
    Sara

    RispondiElimina
  4. Antonietta, la provala affumicata è la mozzarella di bufala affumicata vero??
    E se non trovassi il Provolone del Monaco, va bene di altri luoghi oppure questo ha una particolarità per cui non può essere sostituito?
    Grazie delle informazioni!!!!
    Ciao, Sara

    RispondiElimina
  5. e come si fa a rinunciare ad un piatto della tradizione così genuino e succulento!
    Grazie ancora per domenica.... presto troverete il post!
    un saluto ai tuoi uomini
    spery

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...