sabato 19 maggio 2012

Pizzette soffici

Dopo un periodo di racconti di pranzi, viaggi e premi  riprendo la mia normale vita con una ricetta semplice ma buona.
Questa è la mia ennesima sperimentazione, che è arrivata come un fulmine mentre mi accingevo a un procedimento classico e collaudato.
Ricetta adatta per i bambini, per le loro merende o per le loro feste, ma gradita anche ai “bimbi” grandi i quali, con la scusa di assaggiare soltanto, si deliziano di cibi che li riportano a un passato ormai lontano, ma che diventa attuale semplicemente con un odore o un sapore.
 
Ingredienti
1 kg farina 0
500 ml latte
1 patata lessa
10 g di lievito di birra
Sale
Passata di pomodoro
200 g di prosciutto cotto
150 g di formaggio svizzero
Olio evo

Preparazione
Intiepidire il latte e sciogliervi il lievito. Nel robot da cucina mettere 500 g di farina e il latte con il lievito.
Azionare e lasciar impastare per 5 minuti, quindi far lievitare per mezz’ora.

In una ciotola mettere il resto della farina, la patata schiacciata e il sale, versarci l’impasto lievitato e amalgamare tutti gli ingredienti. Rivoltare su un ripiano e impastare finché non diventa elastico e si stacca dalle mani. A questo punto staccare dei pezzi di pasta  da 50 g circa, formare delle palline e adagiare su un vassoio infarinato; procedere così fino a esaurimento della pasta. Coprire e far lievitare per circa 1 ora e ½  e comunque fino al raddoppio.
Trascorso questo tempo formare delle pizzette, appoggiarle  in una teglia unta di olio, coprire ognuna con una cucchiaiata di passata, una spolverata di sale e infine il prosciutto tritato finemente e il formaggio grattugiato grossolanamente fare quindi un giro di olio. Cuocere in forno preriscaldato a 200° per 12/15 minuti.









12 commenti:

  1. Antonietta anche io mi considero un bimbo grande e mi rivedo in quello che scrivi("""" con la scusa di assaggiare soltanto, si deliziano di cibi che li riportano a un passato ormai lontano""""").
    Il problema che quando assaggiamo, almeno io sono molto pericoloso e c'e' il rischio che non rimane nulla per i bambini.
    Poi i tuoi esperimenti riescono sempre alla grande.
    A presto e se riesco ti porto una cosa......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa,quando,dove???????????

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. La bolletta dell' IMU....
      Scherzo ci sentiamo dopo.....

      Elimina
  2. l'impasto con la patata viene di una sofficità unica!!ottime cara!

    RispondiElimina
  3. Bellissime le tue pizzette Antonietta! davanti a meraviglie così torniamo tutti un pò bambini.. gnammmm! col formaggio svizzero sopra non le ho mai assaggiate! allora passo anch'io da te dopo, ok? baci, Francy

    RispondiElimina
  4. Scusami ma poi ho dimenticato di commentare queste bellissime pizzette! Mi si è rifatta fame! mmmmmmmmm!

    RispondiElimina
  5. Ciao Antonietta oggi tante cose da dire:
    le pizzette le proviamo oggi..poi ti facciamo sapere.
    (le vorremmo fare per il ristoro ciclisti che abbiamo domenica 3 giugno verso la tarda mattinata...ore 11)Devono essere squisite ed essendo monoporzione perfette per il nostro utilizzo.
    Se riusciamo vorremmo anche partecipare al contest annuale, che parte proprio questo mese del blog di Tiziana
    http://www.pecorelladimarzapane.com/2012/05/chef-per-un-mese-prendi-la-sporta-e.html
    i prodotti di questo mese sono uova arancia sale.
    ultima cosa...già scritta...è molto bella la foto e quindi l'iconcina (si chiama così) dei tuoi commenti!!
    Buona giornata e un bacio
    le 4 apine

    RispondiElimina
  6. Complimenti al tuo blog ^_^ mi sono unita ai tuoi lettori fissi, ti seguirò con piacere! A presto, Cri.

    RispondiElimina
  7. Che morbisose,ti seguo e spero di poterti consocere....Baci

    RispondiElimina
  8. C'è qualcuno che resiste alle pizzette??? :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...