mercoledì 2 maggio 2012

Mediterraneo in trappola: terza puntata


Ho trasformato il racconto di una pranzo in una telenovela; ma non preoccupatevi, cari lettori, non è interminabile. Un pranzo durato ben 6 ore, durante il quale si mangiava, ma si cucinava anche,  tutti insieme, con calma, per godersi quella gradita compagnia.
Siamo ai primi.
Abbiamo iniziato con il risotto di Pasquale, fatto con una deliziosa crema di scampi flambè.
Per la ricetta vi rimando al suo post che lui già ha pubblicato tempo fa.

Come vi dicevo nella prima puntata di questo racconto, per me è stata una sorpresa, un gradito fuori programma, eseguito interamente da lui, nella sua inseparabile padella personale.
Poi oltre questo, gli ho chiesto anche di preparare i miei

Gnocchi alla crema di fave con pecorino toscano e pancetta di maiale nero casertano
In un tegame con olio evo far sudare a fuoco lentissimo un scalogno per 10 minuti.
Aggiungere della pancetta di maiale nero casertano, tagliata a tocchetti e poi delle fave fresche sgusciate e  precedentemente sbollentate. Far cuocere il sugo brevemente, poi prelevare una parte delle fave con qualche cucchiaiata di liquido e frullare, poi versare di nuovo in tegame.
In una pentola cuocere gli gnocchi, scolarli e mantecarli brevemente nel sugo. Cospargere abbondantemente di pecorino toscano grattugiato e servire in tavola.




Un altro primo preparato anticipatamente da me sono le

Crespelle di Kamut con salsiccia, piselli freschi e burrata al sugo di Pomo d’Oro
Il sugo è fatto con un pomodorino che proviene da Capaccio, il quale giunto a perfetta maturazione è giallo(così com’era il pomodoro delle origini). Semplicemente cotto con olio,  cipollina novella e basilico.
Ho preparato le crespelle con 4 uova, 4 cucchiai di farina di kamut e 2 cucchiai di farina 00. Anziché del latte ho usato l’acqua di cottura dei piselli precedentemente sbollentati; ne ho aggiunta ad occhio tanta quanto è bastata per arrivare alla classica consistenza delle crespelle. Ho lasciato riposare per 30 minuti e ho cotto in padella imburrata una alla volta.
Una volta terminata la preparazione, in un tegame a parte ho rosolato della salsiccia tritata, che una volta fredda ho aggiunto ai piselli e alla burrata spezzettata e con questo composto ho farcito le crespelle arrotolandole a mo’ di cannelloni.
In una teglia ho versato un mestolo di sugo, ho sistemato le crespelle in un solo strato, ho coperto con il restante sugo e ho spolverato di parmigiano. Ho cotto in forno a 200° per 30 minuti






12 commenti:

  1. Ciao ANTONIETTA ,bello il tuo blog mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA ti aspetto smack

    RispondiElimina
  2. E' il più interessante resoconto culinario che abbia mai letto.. continua, continua pure! io attendo impaziente di leggere il resto!! bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse non mi fermerò con il dolce....

      Elimina
  3. Antonietta *__* che fortunati voi!!!!!!!!!! Aspetto il resto adesso!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena altre 2/3 puntate e finisco...poi partoooo

      Elimina
  4. Ciao Anto' hai trovato davvero un idea geniale, raccontare un incontro in puntate, la tua creatività non ha limiti, come queste crespelle di Kamut sbranate dopo aver mangiato un antipasto leggero:-) e due primi.
    Sul Risotto sono di parte,(io nel post fatto l'ho soprannominato il Rè dei Risotti).
    Ah dimenticavo gli gnocchi, fatti in casa dalla mamma di Antonietta( Zia Teresa) , e conditi con ingredienti fantastici, scelti naturalmente da Antonietta.
    A Domani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua cara zia Teresa è imbattibile con gli gnocchi!!!

      Elimina
  5. we, ma allora volete proprio farmi sbavare davanti al video! mentre aspetto i secondi, prendo nota delle crespelle e corro da pasquale per il risotto!!
    buona giornata
    spery

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nelle crespelle si sentiva forte il sapore del kamut che legava a meraviglia con il pomodorino giallo

      Elimina
  6. che sfizio!!!bellissimo post a puntate....come si può non seguire attentamente a tutto cio' che state elaborando con maestria!!!complimenti!!

    RispondiElimina
  7. Antonietta che fame che viene a pensare a tutte queste meravigliose cose che avete mangiato *__* complimenti! E' un piacere venire a leggere :-*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...