lunedì 26 agosto 2013

Quando il bruco diventa farfalla (o meglio, panda)

Oggi niente foto di piatti, niente ricette, ma solo due parole che sgorgano da un cuore gonfio di orgoglio.
E si, ma va, lasciatemelo dire!
Le nostre cucine, che sono state sempre considerate il cuore della casa, noi blogger le abbiamo ormai trasferite sul web, la nostra porta virtuale è sempre aperta, la nostra “casa” accoglie anche migliaia di persone al giorno. E questo ci gratifica!
Ancora di più ci gratifica leggere i commenti che i nostri lettori ci lasciano, attraverso i quali possiamo interagire, scambiarci idee e opinioni, a volte anche parlare di se stessi e di tutto quello che fa parte del nostro vissuto quotidiano.
Ma ancora di più ci gratifica quando un semplice post, spiegato con parole buttate li senza alcuna pretesa, produce frutti su frutti.
Questo a me è capitato con il Lievito Madre. Ha fatto confluire migliaia di visite sul mio blog, commenti numerosissimi di persone realmente interessate all’argomento,  che mi chiedevano di guidarle passo dopo passo verso la creazione di questa meravigliosa creatura.
Blogger e non con cui abbiamo interagito e siamo arrivati a risultati, che come dicevo all’inizio, mi hanno reso davvero orgogliosa.
Claudia, dopo uno scambio di idee, ha fatto tesoro della esperienza con il Lievito Madre e ha indetto un contest in cui io ho fatto poi da coogiudice.
Sorpresa gradita e anche un po’ emozionante per me è stata quando ho visto che a questo contest partecipavo anche Fabrizio, un mio lettore, no blogger, che ho guidato dalla genesi alla prima preparazione con il LM. 
A Fabrizio dedicherò uno dei prossimi post, dove ci saranno due sue ricette.
Poi ho avuto ancora un altro lettore, Luca,all’origine no blogger anche lui, a cui ho dedicato un post, quello sul Pane con metodo Bonci. Anche con lui scambio di commenti e di mail per veder finalmente nascere il suo LM.
Ma Luca, come un bruco che diventa farfalla, ha spiccato un volo vibrante di movenze e ha aperto il suo blog personale.
Ditemi voi come posso non essere orgogliosa e un po’ emozionata?
Questa non è semplice attività promozionale, credetemi! Mettetevi per un attimo nei miei panni, voi che fareste, parlereste bene di una persona sinceramente motivata e dinamica
Passateci, fateci una visitina e lasciategli tanti, davvero tanti commenti, diventate suoi followers, seguitelo.
E’ una persona vulcanica, ha un grande potenziale, può veramente regalarci tanto.
Ah no, non dimenticavo, ecco il suo blog

Non solo bamboo


Fatemi sapere, ci tengo!!!

6 commenti:

  1. Corro subito, bellissima! :) E complimenti, sì.. è proprio il caso di dirlo, per questa soddisfazione meritatissima, intima e personale! :D Un bacio di cuore e un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nelle nostre cucine, tra di noi, ci si racconta anche di questo

      Elimina
  2. Che dire...che presentazione...wow!

    Antonietta, sei sempre troppo buona...in ogni caso cercherò di essere all'altezza della tua presentazione. Vi aspetto numerosi per parlare insieme di cibo...e di tanto, tanto altro...

    Spero di potervi lasciarer qualcosa di mio...l'impronta del Panda...

    un abbraccio a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che tu sia sempre te stesso in questo tuo prezioso personale spazio!!!

      Elimina
  3. E' bellissimo tutto questo cara Antonietta. Era naturale che la tua passione e la tua abilità in cucina fossero di grande ispirazione per tante persone e che la tua generosità e la tua voglia di condividere hanno fatto spiccare il volo a tante altre persone, pronte a loro volta a unirsi a questo fantastico mondo virtuale. Sei grande! un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara.
      In effetti più che grande, mi sento una che lascia fluire la propria passione, trasformandola in pura emozione

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...