venerdì 9 agosto 2013

Frittelle ai fiori di zucca con lievito madre


Noi le chiamiamo pizzelle di sciurilli; uno street food  immancabile durante tutto il periodo estivo, quando c’è abbondanza di fiori di zucca e di zucchine. Questi ortaggi sono davvero generosi , ogni mattina ti fanno trovare sempre tanti fiori freschi, che solo a guardarli immagini già tante ricette in cui utilizzarli, ma poi alla fine si scivola sempre sulla scelta delle pizzelle. Fanno gola a tutti, soprattutto i bambini fanno festa quando vedono spuntare da lontano la mamma o la nonna con la ciotola grondante di pizzelle e smettono subito di giocare e ti corrono incontro per  accaparrarsi per primo quella morbida tentazione salata.
Sono davvero semplici da preparare e complice il caldo estivo e l’alta idratazione dell’impasto, lievitano una meraviglia.
Sinceramente non peso i fiori di zucca, ne utilizzo quanti ne ho, ovviamente con criterio, cioè senza superare il volume della farina; in pratica una bella manciata che riesca a stare in due mani.
Ma se ne ho di meno, va bene comunque.
Di solito si preparano con il lievito di birra, poco, appena 10 g; ma io, malata ormai di lievito madre, ho voluto provare con questo e il risultato è stato davvero soddisfacente!


Ingredienti
500 g di farina
450 ml di acqua
Fiori di zucca o zucchina
1 uovo
150 g di Lievito Madre
oppure 10 g di lievito di birra
50 g di parmigiano
50 g di pecorino
Pepe
Sale
Olio di semi di girasole


Preparazione
Mettere la farina in una ciotola, fare la classica fontana e aggiungere all’interno l’acqua, il lievito e l’uovo, sul  bordo esterno il sale, il pepe e il formaggio e impastare tutto con le fruste per un paio di minuti fino ad ottenere una massa liscia ed omogenea. Aggiungere i fiori di zucca precedentemente lavati e tritati grossolanamente e amalgamarli all’impasto.
Coprire e lasciar lievitare fino al raddoppio.



Scaldare l’olio in una padella e quando è ben caldo procedere alla frittura, prelevando l’impasto a cucchiaiate. Farne 4/5 alla volte, per evitare di bruciarle. Rigirarle un paio di volte e quando sono ben dorate, prelevarle e passarle su carta da cucina. Eventualmente spolverarle con altro sale e servirle.

25 commenti:

  1. Le amo. In tutti i modi, in tutte le salse, lievitate e non. Ora, la mia preferita è quella impastata con birra ghiacciata. :)

    RispondiElimina
  2. Anto.. che sfizioseria... mi fa una gola incredibile perchè non le ho mai, mai assaggiate! Eppure vorrei così tanto! <3 Complimenti e un caro abbraccio! Smuacck!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provale, sono facilissime e ti daranno una grande soddisfazione!!!

      Elimina
  3. Sfiziosissime! hai utilizzato in modo decisamente intesessante il lievito madre! bravissima!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con il lievito madre ci farei anche il pandispagna!!!

      Elimina
  4. Ahhh che belle! E ho giusto il lievito madre...
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cinzia tu ci fai miracoli con il lievito madre!!!

      Elimina
  5. ciao,

    che buone che sembrano...vieni a visitare il mio sito e trovrai una bella (mia uguro sorpresa)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In bocca al lupo per la tua bella sorpresa!!!
      Un invito ai miei amici a sbirciare
      http://nonsolobamboo.blogspot.it/

      Elimina
  6. Bellissime le frittelle cara. Hai proprio ragione il fritto è sempre fritto.
    Un saluto da una campana come te.
    baci.
    incoronata

    RispondiElimina
  7. Quest'anno non le ho fatte nemmeno una volta... Bell'aspetto le tue!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca da quanto non ci si "sente"!!!
      A presto

      Elimina
  8. it would be my perfect snack in the afternoon.

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia!! Io ho sempre fatto la pastella con la birra o l'acqua minerale molto gasata, non ho mai messo lievito. Il mio lievito madre l'ho aiutato a suicidarsi anni fa e non l'ho più rifatto ;)
    Complimenti per il tuo blog è molto interessante!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bruna, ci tengo a precisare che non funge da pastella, intesa come copertura per un altro ingrediente, ma questo impasto è l'elemento principale e i fiori di zucca fungono come una sorta di farcitura
      E' come una zeppola salata
      Un abbraccio anche a te

      Elimina
  10. Questa ricetta è un vero spettacolo! Mai assaggiata questa versione dei fiori di zucca, ma è sicuramente da provare :)
    Un bacio
    Letizia
    PS Mi sono aggiunta ai tuoi lettori ;)

    RispondiElimina
  11. Solo due parole: "UNO SPETTACOLO"!! Antonietta che mi hai suggerito!

    RispondiElimina
  12. Ciao, volevo sapere l'acqua che temperatura deve avere?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicoletta.
      L'acqua è a temperatura ambiente. E non importa se sia un clima invernale o estivo, perché si tratta di un'impasto a lievitazione lenta, che è pronto quando raddoppia di volume

      Elimina
  13. complimenti per la ricetta. è fantastica. è possibile eliminare il formaggio dalla ricetta?se si,come posso fare? saluti,Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che puoi eliminarlo.
      Magari aggiungi una cucchiaiata di farina in più, nient'altro
      Per dare un po' di sapidità puoi anche aggiungere una manciata di olive nere tritate, ma solo se le ami, altrimenti va bene cosi

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...