venerdì 2 novembre 2012

Calamarata al Pesto di Pistacchi


Una sera d’estate, camminando per Camigliano, fui attratta da uno stand in cui primeggiavano “fieri e valorosi” tanti tipi di Sali. La mia curiosità culinaria è tanta; non potendo resistere minimamente mi fermai subito per osservare quella variegata meraviglia.
Scoprii un mondo di prelibatezze, una selezione di eccellenze fatta con cura e professionalità con il marchio Valci, acronimo di Valore al Cibo.
Portai a casa La Calamarata, Il Pesto di Pistacchi di Sicilia e sei tipi diversi di sale. Ho trascorso un mese a pensare e ripensare una ricetta speciale per ognuno di questi prodotti, ma poi mi sono decisa semplicemente a unirli per godere di un piatto ricco di sapori intensi.
Io mangio da sempre la pasta di Gragnano, ruvida, corposa, profumata; ma una pasta come questa ancora non la conoscevo. Ciò che più mi ha colpita è l’elevata tenuta della cottura: scolata, mantecata e riposata oltre che essere sempre al dente non si è rotto neppure un anello nonostante tutte le prove a cui l’ho sottoposta. Il pesto poi, vellutato e intenso si è sposato perfettamente con questa pasta esaltandosi a vicenda e percependo distintamente la bontà di entrambi. Un pizzico finale dei loro Sali ha completato tutto.




Ingredienti
500g di Calamarata Valci
3 cucchiai di Pesto di Pistacchi di Sicilia Valci
1 filetto di merluzzo
1 scalogno
50g di burro
50 g di Parmigiano
Sale grigio di Bretagna Valci
Pepe bianco



Preparazione
In una pentola con acqua leggermente salata cuocere la Calamarata per 15 minuti.
Nel frattempo, in un tegame di alluminio soffriggere delicatamente lo scalogno nel burro, aggiungere il filetto di merluzzo tagliato a dadini e saltare per 5 minuti, completare con una spolverata di pepe bianco.
Scolare la pasta, versarla nel tegame con il merluzzo, aggiungere il Pesto di Pistacchi di Sicilia , il parmigiano e due pizzichi di Sale Grigio di Bretagna. Mantecare e impiattare


24 commenti:

  1. Buongiorno Antonietta!
    Questa pasta è davvero appetitosa!
    Ti auguro un buon fine settimana! :)

    RispondiElimina
  2. CHE BONTà ,UN PIATTO MOLTO GUSTOSO E CHE TROVO DAVVERO BELLO,BRAVISSIMA E BUONA GIORNATA!

    RispondiElimina
  3. Questo piatto dice mangiami....ho un barattolino di pesto di pistacchi requisito quest'estate in Sicilia e credo che sperimenterò presto, ma probabilmente con il cod inglese ;-)
    Baci

    RispondiElimina
  4. Ciao! accipicchia che bella pasta questa!
    Adoriamo il pesto di pistacchi, anche se purtroppo fatichiamo moltissimo a trovarlo! l'aggiunta del merluzzo e questo formato speciale di pasta, ci sembrano un trio davvero bello!!
    complimenti!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. ma lo sai che la calamarata è uno dei formati che amo di più in assoluto? :)
    e questo sughetto così cremoso...invoglia proprio!!

    RispondiElimina
  6. come fa a non piacermi un piatto cosi'?????'
    Sai benissimo che amo sapori profumi Siciliani, comunque avevo visto le foto ma mai pensato che quello era il merluzzo.
    Bravissima per l'ottimo abbinamento.
    A presto

    RispondiElimina
  7. Che piatto meraviglioso! sei sempre bravissima, attenta agli abbinamenti giusti elabori queste ricette con grande rispetto per il lavoro altrui e con occhio sempre attento alla qualità!
    quel pesto di pistacchi abbinato al merluzzo è strepitoso!
    bacioni, Francy

    RispondiElimina
  8. sono una grande amata di pesto di pistacchi!!!! é buonissimo

    RispondiElimina
  9. Ciao Antonietta
    quando vuoi passa dal nostro blog; c'è un regalino per te:

    http://cecieviola.blogspot.it/2012/11/abbiamo-vinto-un-premio.html
    a presto
    Ceci e Viola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un premio davvero bello e di questo ti ringrazio, però, come dici tu, quando si ricevono questi premi, doverli girare diventa un'immane fatica, per tutti i link e gli avvisi conseguenti.
      In verità proprio in questi giorni sto creando un banner da esporre sul mio blog per avvisare di non girarmi premi, proprio per la mancanza di tempo.Quindi il tuo premio l'accetto volentieri e lo giro idealmente a tutti i miei lettori che lo meritano indistintamente.Grazie, continua a seguirmi se ti fa piacere ed io una sbirciatina da te la farò ogni volta che potrò.Ti abbraccio forte, carissima nuova amica!!!

      Elimina
  10. adoro il pesto di pistacchi, questo primo fa proprio per me, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. Bellissima ricetta e bellissimo blog! Complimenti! Non ho potuto resistere e sono entrata nella schiera dei tuoi lettori fissi. Mi presento: sono Cecilia, blogger con mia figlia Viola di "Frizzi e Pasticci". Quando vuoi passa da noi, ti offriremo volentieri un dolcetto virtuale!
    Un salutone e ancora complimenti
    Cecilia

    RispondiElimina
  12. Antonietta, adoro i pistacchi, e questo piattino è veramente speciale!!!!! Mi aggiungo ai tuoi lettori, così non ti perdo di vista; passa a trovarmi, un abbracio!

    RispondiElimina
  13. Ciao e piacere di conoscerti. Questa ricetta è fantastica...ti viene l'acquolina in bocca solo a guardare le foto, complimenti!
    Mi sono unita ai tuoi lettori per non perdermi nulla.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  14. Ciaoo mai assaggiata questa pasta,ma ha un aspetto super invitante!Brava Antonietta!

    RispondiElimina
  15. Adoro il pesto di pistacchi, questa pasta deve essere gustosissima!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  16. Buonissima questa pasta con pistacchi e merluzzo!!!!

    RispondiElimina
  17. ma è uno spettacolo questa calamarata! bravissima! la mangerei subito *__*

    RispondiElimina
  18. Ciao Antonietta, sto riordinando le ricette per il libro sul pane e non riesco a trovare la tua mail con foto (senza scritte e in alta risoluzione) in allegato. Potresti mandarmele, assieme al tuo cognome (se vuoi) a iononmangiodasolocontest@gmail.com ?

    RispondiElimina
  19. ciao Antonietta, sono una tua nuova lettrice e ti faccio i mii complimenti...sei davvero brava! passa a trovarmi se vuoi e se ti va partecipa al mio contest, mi farebbe tanto piacere!
    http://www.dolcementeinventando.com/2012/11/la-mia-ricetta-gioiello-il-mio-primo.html

    RispondiElimina
  20. a leggere m'è venuta l'acquolina in bocca... questo blog è davvero una trappola golosa!!!

    :***
    roberta

    RispondiElimina
  21. Ciao Antonietta, sono in trappola! Non posso non provare questa ricetta.
    Cercherò di seguire passo passo le indicazioni.
    Baci

    RispondiElimina
  22. Giusto ieri al supermercato erano in offerta i pistacchi, confesso, più che come spuntino o passatempo non l'ho mai mangiati ed anche raramente. Li ho presi proprio con l'intenzione, questa volta, di "farci qualcosa", letta questa avvolgente ricetta, ho capito quale strada prendere, grazie, arrileggerci.
    A proposito grazie della vista e del simpatico commento al mio blog

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...