giovedì 26 febbraio 2015

Bacio alla ricotta e pera



Annarita la vittoria dell'Mtc l’ha sperata, l’ha temuta, l’ha attesa e finalmente è arrivata, io la sua proposta l'ho ammirata ma subito l'ho temuta tanto di aver deciso di non partecipare, perché ritenevo fino ad oggi che maneggiare il cioccolato fosse roba da maestri esperti, fosse un mondo che non mi appartenesse. Ma poi mi son fatta coraggio e mi son detta che ho affrontato di tutto fino ad oggi, che non mi poteva far paura un bacio.
La spinta poi mi è arrivata anche dai ricordi della sfida che toccò a me, di quanto mi piacque il babà dell'Ariosto di Annarita, lei che non aveva mai fatto quel tipo di dolce e che non lo aveva neppure mai mangiato, lei che alla stessa maniera di Cristina che infila le acciughe dovunque, infila la farina di castagne e le castagne dove può, mi ha illuminata sul ripieno del bacio perché come lei, io infilerei la bufala in qualsiasi ricetta. 
Come un compromesso che ho fatto tacitamente con me stessa, ho scelto il temperaggio per inseminazione, perché l'ho ritenuto più abbordabile per una principiante e da principiante devo dire che le soddisfazioni sono state lungamente superiori alla aspettative, i risultati hanno ripagato i miei timori e le mie titubanze.
Un guscio croccante e sottile che racchiude un ripieno cremoso e vellutato mi ha stimolato a propormi di continuare su questa strada  
 
 
 

Ingredienti

90 g di ricotta di bufala
250 g di cioccolato bianco
1 pera caramellata
N 25 nocciole di Giffoni
500 g di cioccolato fondente
Per la pera caramellata
1 pera da 180 g circa
2 cucchiai rasi di zucchero
1 cucchiaio di rhum

Sbucciare la pera, eliminare il torsolo e ridurla a piccoli dadini. Trasferirla in un tegame, aggiungere lo zucchero e il rhum e cuocerla a fuoco dolce per 10 minuti, spadellando spesso. Spegnere e lasciar intiepidire.
In una terrina lavorare la ricotta con un cucchiaio, aggiungere i dadini di pera e amalgamare delicatamente senza schiacciare.
Tritare finemente il cioccolato bianco e scioglierlo a bagnomaria girando continuamente con una spatola. Appena avrà assunto una consistenza morbida e risulterà omogeneo, spegnere, togliere dal bagnomaria e attendere una decina di minuti. Aggiungere la crema di ricotta e pere e attendere che raffreddi. Riempire un sac a poche e formare tante sfere della misura di un bacio su un foglio di carta da forno. Attendere ancora qualche minuto e rotearli tra le mani per ottenere una forma tonda. Posizionare sulla sommità una nocciola, schiacciandola leggermente perché si fissi.
A questo punto temperare il cioccolato
Far fondere a bagnomaria 375 g di cioccolato fondente precedentemente tritato, facendo attenzione a non superare i 45°. Aggiungere poi i restanti 125 g di cioccolato tritato, mescolare energicamente con una spatola, facendo sciogliere tutto. La temperatura scenderà e i cristalli si stabilizzeranno rendendo croccante il cioccolato una volta raffreddato.
Prendere i baci e con l’aiuto di una forchetta tuffarli nel cioccolato. Prelevarli, batterli un po’ sul bordo della ciotola, eliminare l’eccesso che cola e adagiarli su un foglio di carta da forno.
Lasciar asciugare e confezionarli.
Il cioccolato avanzato potrà essere riutilizzato successivamente, conservandolo in un sacchetto di plastica   

Con questa ricetta partecipo alla sfida n 45 dell'Mtc di Annarita Rossi del blog Il bosco di alici

15 commenti:

  1. Antonella, il tuo bacio è una meraviglia. Un filo diretto che va da Marcianise alla costiera e anche un po' più giù. Hai fatto benissimo a prendere coraggio e partecipare. Secondo me l'MTC serve proprio a questo, a mettersi in gioco e imparare :)

    RispondiElimina
  2. ognuno ha la sua mission, io le acciughe, Annarita le castagne e tu la bufala hahahaha
    Belli questi baci e che finezza appoggiarli sui petali di rose rosse...molto romantici!

    RispondiElimina
  3. Che presentazione impeccabile Antonella ! Sembrano deliziosi questi cioccolatini . . .

    RispondiElimina
  4. anche io ho fatto la ricotta e pera, ma la tua è nettamente superiore!! la pera caramellata e la ricotta di bufala danno quel sapore in più che fa la differenza...grande Antonietta!!

    RispondiElimina
  5. Mi hai fatto ridere, ricordo bene il babà dell'Ariosto, piacque molto anche a me....d'altronde come dice Cristina "ognuno ha il suo scopo nella vita". L'MTC ti "costringe" a confrontarti con ricette e mondi a volte lontani ma è una spinta positiva che amo ogni volta. Ricotta di bufala e pere non può essere che un mix vincente, abbinato poi al ciccolato fondente diventa un cioccolatino peccaminoso.

    RispondiElimina
  6. Sei sempre geniale, e sei caparbia nell'uso perfetto dei tuoi prodotti meravigliosi.
    Bellissimi questi baci, golosi, croccanti, morbidi e dolci, con una punta acidula.
    E' sempre un piacere passare di qui!

    RispondiElimina
  7. emozioni e profumi in questi baci...bella anche la presentazione con i petali di rose.

    RispondiElimina
  8. Splendidi! Non so cosa darei per assaggiarne uno adesso...

    RispondiElimina
  9. amo la torta di ricotta e pera e la tua versione di bacio me la ricorda anche se ancora più golosa,per la copertura con il cioccolato,complimenti

    RispondiElimina
  10. E lo sapevo che non avresti mollato. Non è nel tuo DNA, non fa parte di te. E con la tua grande umiltà, che solo le belle persone hanno, sei riuscita a superare il tuo timore e a realizzare un temperaggio direi perfetto. Il ripieno parla di te, non solo per la ricotta di bufala, ma per quel modo tutto tuo particolare di scegliere gli ingredienti e accostarli in modo così speciale e riuscito. Questi baci sono veramente fantastici, come te! un bacione!

    RispondiElimina
  11. devo dire che questa versione ricotta e pera è fantastica

    RispondiElimina
  12. Ciao! altro che cioccolateria! ma son fantastici questi tuoi baci! non è che ce ne prepari alcuni su ordinazione! delle vere meraviglie, complimenti!!

    RispondiElimina
  13. wow_proverò assolutamente.. e chissa se riusciro a creare qlk di buono.. :)

    RispondiElimina
  14. Questi bacetti sono fantastici.... golosissimi!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...