lunedì 9 aprile 2012

Torta delle rose rustica

In partenza avevo l’idea di preparare il tortano napoletano, però per accontentare magari l’unico che ogni volta mi pone delle  difficoltà riguardo certi ingredienti( sugna, pepe, uova sode ), ne è venuta fuori questa versione più alleggerita, per cui visto che la sostanza non era più quella, ne ho cambiato anche la forma creando questa torta rustica con dei risultati che mi hanno dato molte soddisfazioni .
Ideale per questo giorno di pasquetta, che anche se non si esce magari si ha voglia di mangiare qualcosa di sfizioso tipico di un pic nic. Poi se si esce, diciamoci la verità, il pic nic non si fa più, almeno dalle mie parti: oggi è di moda andare in agriturismo.




Ingredienti

1Kg di farina 00
300 ml di acqua
200 ml di latte
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
1 cubetto di lievito di birra
200 g di prosciutto cotto
200 g di salame napoletano
200 g di provolone piccante
1 uovo



Preparazione

Riscaldare il latte, aggiungere lo zucchero e scioglierci il lievito di birra. Su una spianatoia mettere la farina, fare la fontana e iniziare a impastare aggiungendo l’acqua e il latte con il lievito, per ultimo il sale. Lavorare l’impasto per una decina di minuti, dividerlo in quattro pezzi uguali e far lievitare per 1 ora.
A questo punto stendere i pezzi in sfoglie rettangolari, distribuirci sopra i salumi e il formaggio uniformemente, arrotolarli per il lungo e tagliare delle spirali di 4/5 cm. Sistemarle verticalmente in due teglie imburrate, lasciando spazio tra un pezzo e l’altro. Lasciar lievitare per 3 ore coperto. Sbattere l’uovo, aggiungere un goccio di acqua e spennellare le rose. Cuocere in forno a 180° per 45/50 minuti





16 commenti:

  1. Ciaoo stupenda!anch'io uso quell'impasto per fare altro!ciaoo buona settimana

    RispondiElimina
  2. ottima questa torta delle rose rustica! eh si...ideale per pic nic, ma anche per un bel buffet!
    baci

    RispondiElimina
  3. A quest'ora ne mangerei la meta' di questo delizioso tortino, fatto con tanta pazienza.
    La Pasqua ci ha lasciato come ricordo sicuramente qualche Kilo in piu'.
    A presto.

    RispondiElimina
  4. Bella idea questa di fare un bel cesto fiorito sai :-D devono essere molto saporite queste rose! Brava ciao Anto buona settimana!

    RispondiElimina
  5. Brava Anto questo cesto di fiori deve essere davvero molto saporito :-D ottimo! buona settimana :-*

    RispondiElimina
  6. Hai avuto un'idea bellissima! Ho copiato la ricetta prima di scrivere il commento, la voglio rifare al più presto ! Complimenti oltre che gustosissima ti è venuta anche molto molto bella!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  7. carissima, passate bene le feste? la tua torta di rose è fantastica! bella e d'effetto! E poi con i lievitati, lo sai, è più forte di me....li adoro e questa ricetta finirà nel mio elenco di quelle da provare! grandiosa!
    buona serata
    spery

    RispondiElimina
  8. adoro le ricette salate, ancor più di quelle dolci. Mi piace questa torta, ha anche una bella presentazione :) complimenti

    RispondiElimina
  9. eccoci....
    ciao ANTONIETTA
    sai noi conosciamo una torta delle rose dolce...ma leggendo scopriamo che è salata: BELLISSIMA RICETTA!!
    Pensavamo di utilizzarla per un tavolo a buffet che abbiamo per fine maggio (rinfresco ciclisti per il nostro apecar!!) perchè è davvero molto bella.
    E se la immaginiamo insieme agli altri piatti è anche molto decorativa.
    A presto dalle 4 apine

    RispondiElimina
  10. Ciaoo tesoro bello!!buon pomeriggio!!!!

    RispondiElimina
  11. Bellissima!! Questa torta ha sempre il suo fascino!

    RispondiElimina
  12. ciaoo cara buon w.e.!!!un bacione grande!

    RispondiElimina
  13. Ciao Tonya,
    complimenti per la tua Torta di rose rustica,ho partecipato di recente ad un corso di panificazione dove proponevano qualcosa di simile. La tua esecuzione è fantastica.
    Da buon napoletano amo il Casatiello e concordo con te che la sugna è pesante, questa è un'ottima ricetta che esalta il gusto degli ingredienti e tiene fede comunque alla tradizione napoletana.
    Brava e saluti da Guerino

    RispondiElimina
  14. complimenti per il blog e per questa fantastica ricetta ti seguo con piacere se ti va passa da me ciao

    RispondiElimina
  15. Complimenti per il blog, mi sono unita con piacere!!Adoro i lievitati!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...